Comunicati Stampa

Elenco
27 Marzo 2007

I lavori di restauro del Teatrino siciliano

Comunicato dell'Istituto Centrale per il Restauro, curatore del restauro del teatrino siciliano

Il restauro del Teatrino Siciliano si è svolto a cura dell'Istituto Centrale per il Restauro, diretto da Caterina Bon Valssasina, e rientra nell'ambito delle attività di restauro e di ricerca che l'Istituto svolge all'estero.

L'Istituto Centrale per il Restauro è stato fondato nel 1939, su progetto di Giulio Carlo Argan e Cesare Brandi, per rispondere all'esigenza di impostare l'attività di restauro su basi scientifiche e di unificare le metodologie di intervento sulle opere d'arte e sui reperti archeologici.

Il suo primo direttore è stato Cesare Brandi. Oggi è uno degli Istituti Centrali del Ministero per i Beni e le Attività Culturali e presso di esso è attiva una Scuola- di Alta Formazione e di Studio per il Restauro.

L'intervento di restauro del Teatro si è svolto in tre periodi (1998, 1999 e 2006) e ha impegnato i restauratori Anna Marcone, Costanza Mora, Beatrice Provinciali, Albertina Soavi e Marisol Valenzuela, coadiuvati dagli allievi della Scuola di Alta Formazione diretti da Rosalia Varoli Piazza.

Il restauro del Teatro è stato affrontato seguendo un progetto di ricerca sulle varie problematiche conservative dell'opera (indagini sul microclima ambientale) e sulle sue modalità esecutive. Le operazioni di restauro si sono articolate nelle fasi di consolidamento della pellicola pittorica e degli strati preparatori, di pulitura con la rimozione delle vernici che alteravano i colori originali e nella reintegrazione pittorica realizzata allo scopo di restituire uniformità di lettura all'insieme in accordo alla Teoria del Restauro di Cesare Brandi.

Istituto Centrale per il Restauro
Piazza San Francesco di Paola 9 00184 Roma
www.icr.beniculturali.it