Arcipelago Patrimonio - BAM - Biennale Arcipelago Mediterraneo
9 Marzo 2017

Arcipelago Patrimonio - BAM - Biennale Arcipelago Mediterraneo

BAM – BIENNALE ARCIPELAGO MEDITERRANEO
Colloquia – Arcipelago Patrimonio
PALERMO – 9 marzo 2017

Palazzo Branciforte
Sala dei 99 

  • Modera: Roberto Albergoni, segretario generale Herimed (Italia)
  • Alessandro Goppion, CEO di Goppion s.p.a.(Italia)
  • Gianni Puglisi, presidente emerito Fondazione Sicilia (Italia)
  • Filipe Themudo Barata, vice-direttore CIDEHUS, Università di Evora – Unesco Chair Intangible Heritage (Portogallo)
  • Carlo Bianchini, direttore Dipartimento di Storia Disegno e Restauro dell’Architettura, Università degli studi di Roma La Sapienza (Italia)

::::::::::::

L’incontro costituisce un’opportunità di confronto sulle principali tematiche connesse alla gestione del Patrimonio Culturale mediterraneo e alle sue relazioni con i processi identitari e le produzioni culturali contemporanee. 

Le conclusioni della Conferenza Internazionale organizzata nel Novembre 2015 da MIbact e Comune di Palermo hanno offerto alcune direttrici metodologiche e operative per la realizzazione della Biennale Arcipelago Mediterraneo.

La relazione tra Patrimonio materiale e immateriale impone una progettualità multidisciplinare, olistica e connessa alla dimensione contemporanea del “living heritage”.

Le eredità culturali costituiscono radici fondanti dei processi identitari intervenendo sulla capacità di riconoscersi in un passato comune di incontri, conflitti, dialogo. La trasformazione di tali radici in motori per la condivisione di strategie e obiettivi futuri necessita di un progetto politico comune. Cultura e diritti costituiscono l’unica struttura possibile per un progetto di sviluppo del mediterraneo.

La rilevanza del Patrimonio Culturale non sempre costituisce uno stimolo alle nuove produzioni culturali contemporanee. Occorre rivedere i nessi tra i due sistemi e le prassi di gestione del Patrimonio. Monumenti, siti, musei, costituiscono ricchezza culturale individuale e collettiva e possono svolgere, adeguatamente gestiti, il volano per le nuove produzioni.

Le sfide in atto nella Città di Palermo per il 2018, Manifesta 12 e Capitale Italiana della Cultura, fortemente legate al tema del mediterraneo, pongono la necessità di definire strategie e politiche di intervento nella gestione del patrimonio e delle attività culturale in grado di garantire la sostenibilità nel lungo termine.

Questa prima edizione della Biennale Arcipelago Mediterraneo è stata costruito sulla relazione tra patrimonio – attività culturali – migrazioni nel contesto mediterraneo. Una riflessione ulteriore per la programmazione delle prossime edizioni deve essere condotta.