A PALERMO DAL 4 AL 9 APRILE A PALAZZO BRANCIFORTE
31 Marzo 2017

A PALERMO DAL 4 AL 9 APRILE A PALAZZO BRANCIFORTE

FESTIVAL DELLA CULTURA CREATIVA

 

A Palermo, da martedì 4 a domenica 9 aprile, Palazzo Branciforte ospita le iniziative della quarta edizione del Festival della Cultura Creativa, dedicato ai più giovani e promosso in tutta Italia (http://www.festivalculturacreativa.it) dall’Associazione Bancaria Italiana con la partecipazione delle Banche italiane che riaffermano così l'impegno culturale, non solo economico, che svolgono nel Paese senza sostituirsi alle istituzioni deputate, ma affiancandole, come catalizzatori di cultura e creatività sul territorio, contribuendo ad accrescere la consapevolezza e le capacità espressive dei giovani partecipanti, nutrendo la cultura del fare in comune per il bene comune.

Tema dell’edizione 2017 è "Il buon viaggio - muoversi e crescere tra i sentieri dell'arte, della scienza e della creatività”, filo conduttore che legherà tutte le iniziative (laboratori, mostre, teatro, musica). Viaggiare e prendere una direzione e allo stesso tempo perdersi. Possiamo viaggiare spostandoci o stando fermi. C'è chi viaggia per piacere chi per necessità. Viaggiamo con il pensiero quando sogniamo qualcosa e nella rete quando cerchiamo qualcosa. Viaggiamo nelle storie dei libri che leggiamo e nel film che guardiamo. Viaggiamo in bicicletta, a piedi e quando disegniamo. Ogni viaggio porta con sé gioie e fatiche. Crescere con noi stessi e in armonia con gli altri e con ciò che ci circonda e il viaggio che tutti dobbiamo poter fare.

Grazie alla collaborazione tra Fondazione Sicilia e UniCredit, Civita Sicilia propone una serie di attività gratuite rivolte alle scuole e alle famiglie, progettate e declinate appositamente per la sede di Palazzo Branciforte, che ospita le prestigiose collezioni della Fondazione Sicilia.

Il progetto si rivolge prevalentemente alle scuole primarie e secondarie di primo grado che insistono nel centro storico e nel quartiere storico de La Loggia, adiacenti al Palazzo, in cui confluiscono, attraverso un’utenza varia e spesso formata dalle seconde generazione dei migranti residenti, storie ed esperienze diverse, spesso cariche di vissuti provenienti da paesi lontani, dall’Asia, dall’Africa, riproponendo quella compresenza di culture e quella pluralità di voci che hanno caratterizzato nei secoli la storia e la produzione artistica di Palermo.

Oltre a una serie di attività rivolte specificamente alle scuole che affrontano il tema del viaggio, presente in maniera diretta o indiretta nelle collezioni del Palazzo