Sicilia 2009 - Manifestazioni filateliche per il 150° dell'emissione dei francobolli di Sicilia
18 Giugno 2009

Sicilia 2009 - Manifestazioni filateliche per il 150° dell'emissione dei francobolli di Sicilia

COMUNICATO STAMPA

SICILIA 2009: Dal 18 al 21 giugno Palermo diventa capitale italiana della filatelia
nel 150° anniversario delle prime emissioni di francobolli del Regno di Sicilia

 

Dal 18 al 21 giugno, in occasione delle celebrazioni dei 150 anni dalla prima emissione dei francobolli di Sicilia (considerati i più bei francobolli classici del mondo) Palermo diventerà la capitale italiana della filatelia. Per l'occasione, in città si svolgeranno una serie di manifestazioni promosse dalla Fondazione Banco di Sicilia, presieduta dal professor Giovanni Puglisi, e dall'Unione Filatelica Siciliana, presieduta dallo studioso filatelico Nino Aquila.

Le manifestazioni di Sicilia 2009 (questo il titolo delle celebrazioni) avranno luogo all'Ex Deposito Locomotive di S. Erasmo, alla Società Siciliana per la Storia Patria e a Villa Zito, sede della Fondazione Banco di Sicilia.

Dal 1° gennaio 1859 in Sicilia entra in vigore per il recapito postale la tassa pagata dal mittente, con l'introduzione dei primi francobolli recanti l'effigie del re Ferdinando II di Borbone, disegnata dal grande incisore messinese Tommaso Aloysio Juvara, mentre l'emissione della serie di francobolli per i territori del Regno di Napoli era stata avviata già dal I° gennaio del 1858. Il bollo che fu scelto, unico nel suo genere, aveva la forma di un ferro di cavallo capovolto in modo che con l'annullo non venisse deturpata al centro l'immagine del Sovrano.

A 150 anni da quel lontano 1859, il prossimo 18 giugno, le Poste Italiane emetteranno a Palermo uno speciale francobollo commemorativo. All'evento commemorativo, sarà presente anche l'Ufficio Filatelico della Repubblica di San Marino che per l'occasione realizzerà un bollo speciale. Altri 2 bolli ricorderanno gli avvenimenti e a Villa Zito, sede della Fondazione Banco di Sicilia, sarà presente uno sportello distaccato delle Poste Italiane, dotato di annullo speciale figurato e di cartoline con la riproduzione di due rari ‘pezzi' della collezione filatelica del Museo d'Arte e Archeologia Ignazio Mormino, che comprende una delle più importati raccolte di documenti postali delle prime emissioni di francobolli, che fra il 1858 ed il 1859, videro la luce per i Dominj del Regno delle Due Sicilie. Per l'occasione la collezione sarà esposta nella sua interezza.
All'ex Deposito Locomotive di S.Erasmo, invece, saranno presentate ben 32 collezioni di storia postale della Sicilia. Faranno da contorno all'esposizione, una mostra di incisioni del messinese Tommaso Aloysio Juvara e una mostra di "pittografie" dedicate ai mezzi di trasporto dell'epoca.

Il via alle manifestazioni è fissato per giovedì 18 giugno, alle 10, nella saletta "Generale Ubaldo Tedesco" dell'Ex Deposito Locomotive di S. Erasmo (in via Messina Marine), dove saranno anche aperti i lavori del XXIX Convegno Filatelico Siciliano (il primo si svolse nel 1951 all'Hotel delle Palme, organizzato sempre dall'Unione Filatelica Siciliana) al quale saranno presenti i più noti operatori economici del settore, provenienti da ogni parte d'Italia.
Nel medesimo spazio si terrà anche la cerimonia di apertura in programma sempre giovedì 18, alle 16: interverranno Giulio Perricone e Giovanni Puglisi.
Sempre giovedì, alle 17.30, nei locali della Società siciliana per la Storia Patria (in piazza San Domenico), verrà organizzata una tavola rotonda sul tema "Tommaso Aloysio Juvara e l‘Arte incisoria europea nel XIX secolo". Coordinato da Nino Aquila, l'incontro vedrà la partecipazione di Gioacchino Barbera, Giovanni Molonia e Antonella Purpura.
Venerdì 19 giugno, alle 11, a Villa Zito (via Libertà, 52) verrà presentato il volume Sicilia: i timbri del nuovo Re (1861/63) di Nino Aquila e Francesco Orlando, edito da Giulio Bolaffi.

Sabato 20 giugno, alle 11, nella Saletta "Generale Ubaldo Tedesco" è in programma la presentazione del volume Tavole comparate dei francobolli di Sicilia, edito da "Vaccai srl" di Vignola (MO). Relatori, Francesco Lombardo e Paolo Vaccari. Presiede Nino Aquila.
Sempre sabato 20, alle 17, nella Saletta "Generale Ubaldo Tedesco" si terrà la presentazione del volume "1859-1860. Storia postale dei francobolli di Sicilia" di Gaetano Gatto e Giuseppe Antonio Natoli. Relatori Nino Aquila e Francesco Lombardo. Presiede Gianni Puglisi.

Domenica 21 giugno, alle 10, nella Saletta "Generale Ubaldo Tedesco" si svolgerà la riunione dei presidenti delle Associazioni Filateliche siciliane. Coordina Andrea Corsini, delegato regionale della Federazione fra le Società Filateliche Italiane. La chiusura delle Manifestazioni Filateliche, delle mostre d'Arte e Pittografia e del XXIX Convegno Commerciale Siciliano, è fissata per domenica, alle 12.30.

:::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::

Ufficio Stampa per la Fondazione Banco di Sicilia:
Cantiere di Comunicazione
Via Tortona, 27 - 20144 MILANO
Tel. 02-87383180 - cantiere@cantieredicomunicazione.com
Francesco Pieri - f.pieri@cantieredicomunicazione.com
Alberto Samonà - albertosamona@libero.it