La Fondazione Sicilia alla Fiera Internazionale del Libro
5 Maggio 2008

La Fondazione Sicilia alla Fiera Internazionale del Libro

Torino, 8-12 maggio 2008. La Fondazione Banco di Sicilia partecipa alla XXI edizione della Fiera Internazionale del Libro (Torino - Lingotto Fiere dal 8 al 12 maggio) esponendo una rassegna della produzione editoriale  riguardante le Collezioni del proprio Museo d'Arte e Archeologia Ignazio Mormino e presentando ai visitatori un raro pezzo facente parte della Collezione di Maioliche.

Le pubblicazioni, poste in vendita al Bookshop del Museo, documentano in parte il grande patrimonio di beni storico-artistici che comprendono le collezioni di archeologia, maioliche, stampe e disegni, numismatica, filatelia, dipinti dell'Ottocento e del Novecento siciliano e le rarità dei beni librari presenti nella Biblioteca che annovera oltre centomila volumi.

Fra queste, la più recente riguarda una cartella contenente la ristampa anastatica di sedici tavole tratte dal volume di Henry Gally Knight Saracenic and Norman remains to illustrate the Norman in Sicily, pubblicato a Londra da John Murray nel 1840. L'opera fa parte della sezione specializzata della Biblioteca in Storia della Sicilia e in particolare della raccolta di volumi di raro pregio riguardanti il Grand Tour in Sicilia.

Le affascinanti tavole in cromolitografia documentano i monumenti architettonici arabo-normanni di Palermo e Monreale dei secoli XI - XIII, periodo storico-artistico di grande interesse per lungo tempo trascurato anche ai viaggiatori del Grand Tour che in Sicilia, dalla seconda metà del Settecento sino ai primi anni dell'Ottocento, vengono esclusivamente attratti, con spirito illuminista, dal fascinoso paesaggio e dai monumenti dell'antichità classica.

La Fiera Internazionale del Libro quest'anno ha come tema conduttore La Bellezza che sarà declinato interessando diverse materie.

Presso lo stand della Fondazione (padiglione 3, T84), tutti i visitatori del salone possono ammirare anche una significativa testimonianza del patrimonio del Museo "Mormino". Si tratta di un prezioso grande  catino (diametro 44, h. 15 cm) in maiolica, utilizzato quale vasca da vino, manifattura pesarese del XV  secolo, decorato con una Scena dell'Esodo. Con sintesi pittorica e vivacità di colori la scena riporta il momento della narrazione biblica che descrive l'uscita degli ebrei dall'Egitto e il viaggio lungo la costa del Mar Rosso. I colori vanno dal blu cobalto al turchino, da giallo al giallo arancio, dal verde al bruno manganese e al nero; il rovescio del catino è invece colorato blu cobalto.

:::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::

Ufficio Stampa: Cantiere di Comunicazione
Via Tortona, 27 - 20144 MILANO
Tel. 02-87383180 - cantiere@cantieredicomunicazione.com