La Fondazione Banco di Sicilia si trasforma in “Fondazione Sicilia”
23 Maggio 2012

La Fondazione Banco di Sicilia si trasforma in “Fondazione Sicilia”

Dal 23 maggio 2012 la Fondazione Banco di Sicilia ha cambiato il suo nome in “Fondazione Sicilia”. Una trasformazione che non è solamente formale, ma con la quale si intende sottolineare il profondo legame fra l’ente e il territorio siciliano, con iniziative sempre più protese a valorizzare la cultura dell’Isola, attraverso iniziative che investono diversi campi, fra cui l’educazione, la formazione, la conservazione e la promozione dei beni artistici e culturali, la ricerca scientifica, ma anche il teatro, l’arte e la letteratura.

La nascita della “Fondazione Sicilia” rappresenta l’evoluzione naturale di un ente prestigioso che per oltre vent’anni ha associato alla sua natura di fondazione di origine bancaria, uno sguardo attento verso le dinamiche della Sicilia, impegnandosi quotidianamente per preservare, valorizzare e rendere fruibile a un pubblico sempre più vasto il patrimonio socio-culturale siciliano. È a tale scopo che sono stati sviluppati progetti di offerta didattico-culturale aperti al mondo dei giovani e della scuola, ma anche grandi progetti culturali, fra i quali il Premio Letterario Internazionale Mondello, uno dei più importanti e storici concorsi letterari del nostro Paese e il festival MondelloGiovani, dedicato alla letteratura giovane e all'universo dei ragazzi.

La “Fondazione Sicilia”, inoltre, intende proseguire e consolidare ulteriormente i rapporti di collaborazione e dialogo esistenti da sempre con il Ministero dell’Economia e delle Finanze, con la Regione Sicilia, con gli Enti territoriali, con il mondo dell’imprenditoria e del commercio, con le istituzioni universitarie, con l’Acri, l’associazione nazionale delle Fondazioni di origine bancaria e delle Casse di Risparmio, ma anche con soggetti impegnati sul territorio, nei campi della cultura, del sociale e del volontariato. Lo sguardo e l’analisi delle dinamiche del territorio sono, poi, alla base della partecipazione della Fondazione a concreti strumenti di servizio, quali la Fondazione con il Sud, Civita Sicilia e l’Istituto di ricerca Res su economia e società.