Blog

Pubblicato il 25 Febbraio 2013
Il nuovo Comitato di Selezione Premio Letterario Internazionale Mondello XXXIX edizione

Il nuovo Comitato di Selezione

CRITICI LETTERARI E GIOVANI SCRITTORI: ISTITUITO IL NUOVO COMITATO DI SELEZIONE

  • A Daniele Giglioli, Raffaele Manica e Matteo Marchesini il compito di decretare i tre vincitori del Premio Opera Italiana e il vincitore del Premio Critica Letteraria
  • Melania Mazzuco è il giudice monocratico per il Premio Autore Straniero
  • Lettori e studenti coinvolti direttamente nella votazione per il SuperMondello e il Mondello Giovani

 

È stato istituito il Comitato di Selezione della 39esima edizione del Premio Letterario Internazionale Mondello, uno dei più prestigiosi e storici riconoscimenti letterari, promosso dalla Fondazione Sicilia in partnership con il Salone Internazionale del Libro e in collaborazione con la Fondazione Andrea Biondo.

 

Per il 2013 il Comitato di Selezione, cui spetta il compito di decretare i tre vincitori del Premio Opera Italiana (che poi concorrono ad aggiudicarsi il SuperMondello) e il vincitore del Premio Critica Letteraria, è composto da Daniele Giglioli, Raffaele Manica, Matteo Marchesini, tre giovani critici letterari fra i più autorevoli in Italia. A essi si affianca la scrittrice Melania Mazzucco che, in qualità di Giudice Monocratico, selezionerà il vincitore del Premio Autore Straniero. Il Comitato di Selezione, che valuterà opere pubblicate in Italia nel periodo compreso tra il marzo 2012 e il marzo del 2013, renderà noti i vincitori alla fine di aprile.

Daniele Giglioli (Roma, 1968) insegna Letterature comparate all’Università di Bergamo. Tra le sue pubblicazioni: Tema (La Nuova Italia, 2001); Il pedagogo e il libertino (Bergamo University Press, 2002); All’ordine del giorno è il terrore (Bompiani, 2007); Senza trauma. Scrittura dell'estremo e narrativa del nuovo millennio (Quodlibet, 2011). Collabora con il Corriere della Sera.

Raffaele Manica (Latina, 1958), saggista e critico letterario, ha pubblicato un profilo di Alberto Moravia presso Einaudi e alcune raccolte di saggi: La prosa nascosta, Exit Novecento (Premio Napoli per la saggistica) e Qualcosa del passato. Ha curato i due Meridiani di Romanzi e racconti di Alberto Arbasino (vincendo per l'introduzione il Premio De Sanctis) e il Meridiano delle Opere scelte di Enzo Siciliano; direttore di Nuovi Argomenti e della collana di saggistica Ingegni (Gaffi), collabora con il quotidiano Il Manifesto per il suo inserto Alias e con Il foglio. Insegna Letteratura Italiana presso l'università di Roma Tor Vergata.

Matteo Marchesini (Castelfranco Emilia – MO, 1979) vive a Bologna. Tra il 1999 e il 2003 ha gestito una piccola libreria a San Giovanni in Persiceto. Nel 2002, insieme a Diego Galli, ha introdotto e curato per Stampa Alternativa una scelta dei discorsi del presidente radicale Luca Coscioni. Dal 1998 al 2010 ha collaborato a un annuario di poesia curato insieme con Giorgio Manacorda e Paolo Febbraro. Ha stampato due plaquette di versi, poi riunite nella raccolta organica Marcia nuziale (Scheiwiller, 2009) e in Sala d'aspetto (Valigie Rosse, 2010). Ha scritto anche un libro di racconti intitolato Le donne spariscono in silenzio (Pendragon, 2005) e tre testi per ragazzi: il ritratto di Andrea Mantegna Come nuvole di roccia, Federico Motta, 2006), un albo illustrato dal pittore Wolfango Peretti Poggi sulla Storia di re Enzo (Bup, 2007) e la raccolta di versi per ragazzi Tipi di topi e altri animali (Stoppani Edizioni, disegni di Benjamin Charbit). È del 2010 Bologna in corsivo. Una città fatta a pezzi (Pendragon), antologia degli articoli satirici che consegna da quattro anni alle pagine locali del Corriere della Sera. Nel 2012 sono uscite la raccolta di saggi Poesia senza gergo. Sugli scrittori in versi del Duemila (Gaffi) e quella di ritratti letterari intitolata Soli e civili (Edizioni dell'Asino). Collabora tra l'altro con Radio Radicale, Il Foglio e il Sole 24ore.

Melania G. Mazzucco (Roma nel 1966). Esordisce con il romanzo Il bacio della Medusa (1996), a cui fa seguito La camera di Baltus (1998). Del 2000 è Lei così amata, sulla scrittrice Annemarie Schwarzenbach, della quale poi cura e traduce la raccolta di racconti La gabbia dei falconi (2007). In Vita (2003, Premio Strega) reinventa la storia di emigrazione in America della sua famiglia all'inizio del Novecento. Nel 2005 pubblica Un giorno perfetto, da cui il regista Ferzan Ozpetek trae l'omonimo film. Al pittore veneziano Tintoretto Melania Mazzucco dedica il romanzo La lunga attesa dell'angelo (2008, Premio Bagutta) e Jacomo Tintoretto & i suoi figli. Storia di una famiglia veneziana (2009, Premio Comisso), biografia del maestro e dell'amatissima figlia Marietta. Nel gennaio 2011 riceve il Premio letterario Viareggio - Tobino come Autore dell'Anno. Nel 2012, per Einaudi, pubblica Limbo (Supercoralli) e Il bassotto e la Regina (L'Arcipelago). I suoi romanzi sono tradotti in 23 paesi.

Tag: Premio Letterario Internazionale MondelloFondazione SiciliaSalone Internazionale del Libro

Lascia un commento